Ancelotti: “James è fantastico, rende il calcio più facile, ma dobbiamo essere più concentrati”

Il tecnico è soddisfatto dopo la vittoria ma ammette che il 5-2 non è totalmente veritiero sui valori in campo.

di Redazione Il Posticipo

Ancelotti, give me five. Il tecnico dell’Everton è primo in classifica dopo il 5-2 rifilato al WBA. Un successo che lascia i toffees a punteggio pieno e che aprono prospettive più che interessanti in vista di una stagione che, dalle premesse, potrebbe regalare grandi soddisfazioni a una squadra che ha trovato, con i giusti innesti, immediatamente la quadratura del cerchio. Il tecnico ne ha parlato alla BBC.

CONCENTRAZIONE – Difficile essere scontenti dopo una prestazione del genere, ma ci sono state anche alcune sbavature. Prontamente sottolineate. “Al netto del punteggio la partita non è stata affatto semplice. Nel primo tempo il WBA ci ha messo in seria difficoltà, ma noi abbiamo avuto un’ottima reazione. Il risultato non rispecchia quello che è successo in campo. Abbiamo avuto una buona reazione dopo il gol subito. Poi chiaramente, forti del vantaggio numerico è stato più facile avere il controllo del match. Dobbiamo però essere maggiormente concentrati e gestire meglio la gara nell’arco dei 90′ di gioco in fase difensiva. Ma c’è tempo per migliorare”.

QUADRATI – L’Everton appare comunque radicalmente trasformato. Gli alti e bassi della scorsa stagione, per ora, sono solo un ricordo. “I giocatori sono tornati con più ambizione e motivazione. I nuovi acquisti ci hanno aiutato. Sono molto contento. Calvert-Lewin sta crescendo tantissimo, si vede che ha molta più fiducia in se stesso. L’attaccante deve segnare con un tocco solo. E lui lo ha capito molto bene. Le sue doti poi sono note: velocità, potenza stacco. Doveva crescere nei movimenti e nell’esecuzione all’interno dell’area di rigore e ci sta riuscendo”.

JAMES – Al netto delle polemiche sul trasferimento, James Rodriguez sembra giocare da sempre nell’Everton. “Sono davvero contento per lui. Si è ambientato subito in un nuovo paese e in un campionato diverso. Non era facile, ma lui riesce a rendere tutto molto semplice con le sue qualità. Per me è un giocatore fantastico rende il calcio un gioco più facile”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy