Ancelotti e il “Made in Italy”: Preferisco giocare male e vincere. Sidibe? Aveva dimenticato i calzini”

Ancelotti e il “Made in Italy”: Preferisco giocare male e vincere. Sidibe? Aveva dimenticato i calzini”

L’Everton non incanta contro il Crystal Palace, ma continua a vincere e adesso l’ex tecnico del Napoli è a un passo dalla zona Europa.

di Redazione Il Posticipo

Carlo Ancelotti alla conquista di Liverpool, sponda Everton. Il passaggio dall’azzurro del Napoli al blue dell’Everton ha fatto benissimo al tecnico italiano, che in poche settimane ha portato i toffees in piena corsa per l’Europa partendo quasi dal fondo classifica. Il 3-1 al Crystal Palace è l’ultimo tassello “made in Italy”. Gioco non esaltante, ma risultato in cassaforte.  In conferenza stampa Ancelotti esalta il gruppo. Le sue parole sono riportate dal Liverpool Echo.

VITTORIA – Tre punti preziosi. E un futuro da dipingere a colori, sebbene venire a capo dei londinesi non sia stato facile. “Il risultato è davvero importante per noi dopo una prestazione che non è stata molto positiva nei primi sessanta minuti. Richarlison ha realizzato una rete fantastica. E quello è stato il momento chiave della partita”. Rimediato l’errore di Pickford. Ancelotti, però difende il suo estremo difensore. “I portieri possono sbagliare. Ma dopo ha fatto una parata fantastica”.

FUTURO – L’Europa League, adesso, non è più un miraggio: “Preferisco vincere piuttosto che giocare una buona partita e perdere. Crediamo in quello che stiamo facendo, questa è cosa più importante. Si sta formando uno spirito di squadra. Qui abbiamo grandissimi giocatori. Richarlison è uno dei migliori.  Calvert-Lewin può essere il migliore. Nella squadra ci sono molti ragazzi che possono diventare dei top player. La classifica adesso è molto buona e possiamo anche sognare un futuro in Europa League”. Infine un sorriso, sulla “disavventura” di Sidibe in procinto di entrare ma che ha ritardato l’ingresso in campo. “Ha dimenticato i calzini. Una nuova esperienza per me. Anche per lui, penso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy