Ancelotti di ottimo umore. “Mi serviva più qualità che fiscità e velocità. Altrimenti avrei chiesto Bolt…”

Ancelotti di ottimo umore. “Mi serviva più qualità che fiscità e velocità. Altrimenti avrei chiesto Bolt…”

Il tecnico dell’Everton evidentemente soddisfatto dopo la prima vittoria in campionato. E sottolinea le qualità dei nuovi arrivati.

di Redazione Il Posticipo

L’Everton si impone sul campo del Tottenham e Ancelotti fa sua la sfida con l’amico Mourinho. Una vittoria che assume una grande importanza anche per come è maturata. L’Everton ha mostrato immediatamente una precisa identità. E gli innesti hanno portato la qualità voluta dal tecnico che ha parlato alla BBC al termine del match.

FIDUCIA – Tre punti sulla scia dell’ottimo finale dello scorso anno quando i toffees hanno sfiorato l’Europa. Questa volta vogliono prendersela. “Questa prestazione ci dà più fiducia per il futuro e ci ha lasciato in ereditò la certezza che possiamo competere con chiunque. Sono contento della risposta dei miei calciatori. Non c’è stato molto tempo per prepararci. I nuovi acquisti hanno avuto alle spalle solo una settimana di allenamento ma si sono tutti adattati benissimo”. Il “pupillo” James ha immediatamente mostrato la sua classe. “Ci porta in dote la sua capacità di controllare il pallone, fornire assist e saper giocare con i compagni, ma è solo la prima partita della stagione. Gli obiettivi sono chiari. Vogliamo arrivare in Europa”.

BOLT  – L’Everton abbina fisicità e qualità. “A calcio si gioca anche senza palla, servono combinazioni e movimenti giusti. Chi sa giocare, poi, non ha bisogno di molto tempo per adattarsi. James sa cosa deve fare, esattamente come Allan e Doucoure. A questa squadra serviva una iniezione di qualità. Probabilmente James non è il più veloce al mondo, ma io non sono preoccupato per la sua fisicità. Se mi fosse servito un velocista avrei chiesto Usain Bolt. Sono contento per i tifosi, dopo tante sofferenze hanno il diritto di essere felici. Vincere qui non era facile e ci siamo riusciti. Adesso però abbiamo bisogno di continuità, La scorsa stagione è stata caratterizzata da troppi alti e bassi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy