Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ancelotti dà il via libera per Odegaard: il norvegese lascia il Real e va all’Arsenal

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Le trattative per la cessione del giocatore sono in una fase molto avanzata e l'affare potrebbe essere imminente.

Redazione Il Posticipo

Carlo Ancelotti ha tagliato Martin Odegaard. Il 22enne, come riportato da AS, sarà il  prossimo giocatore a lasciare il Real Madrid per dirigersi verso l'Inghilterra, direzione North London, sponda gunners, dove era già in prestito lo scorso anno. Le trattative per la cessione del giocatore sono in una fase molto avanzata e l'affare potrebbe essere imminente.

VOGLIA - Ci sono tutti i presupposti e l'interesse perché a trattativa si concluda in tempi ristrettissimi. Entrambe le parti spingono per accelerare l'operazione. Il Real vuole sfoltire la rosa. L'Arsenal ha bisogno di un innesto capace di alzare la qualità dei gunners, usciti malissimo dall'esordio in campionato. La pista che porta verso Londra è talmente calda che Odegaard non si è nemmeno allenato con il resto dei compagni sul campo di Valdebebas onde evitare qualsiasi rischio. Il ragazzo è rimasto alla Ciudad Deportiva, dove si è limitato a correre a bordo campo. Segnale chiarissimo: meglio evitare qualsiasi problema che potrebbe far saltare al fotofinish la trattativa.

USCITA - Una uscita che non era stata preventivata dal club, ma che non stupisce più di tanto. Il ragazzo ha sempre manifestato la voglia di giocare al Bernabeu, ma i suoi desideri si sono scontrati con una realtà quanto mai complicata. Zidane non lo considerava neanche un elemento da avere in rosa. Ancelotti ha studiato la situazione e poi ha dato l'ok per la cessione. Del resto il ragazzo, nelle gerarchie del tecnico arriva dietro Isco per cui il Real sta cercando, sinora invano, un acquirente.

LONDRA - Londra, in questo senso, appare la sistemazione ideale. Il ragazzo è uno dei pupilli di Arteta che è rimasto sulle sue tracce per tutta l'estate, sperando che il mercato offrisse un'occasione che si  è presentata complice anche l'infortunio di Kroos che ha rimesso in pista Isco. L'uomo di Malaga era la cessione prioritaria del Real in questa stagione, ma il suo buon precampionato e la mancanza di offerte per lui hanno reso impossibile trovargli una sistemazione. Questa situazione, tenuto conto delle ottime referenze di Odegaard in Inghilterra, ha innescato una vendita che a inizio estate non era entrata nei piani della dirigenza.