Ancelotti: “City più forte, ma noi troppo timidi nel primo tempo”

Ancelotti: “City più forte, ma noi troppo timidi nel primo tempo”

Ancelotti rientra in partita ma non riesce a rimontare il City di Guardiola. Prima sconfitta per il tecnico italiano che esce comunque a testa altissima dalla sfida con i Campioni d’Inghilterra.

di Redazione Il Posticipo

L’Everton sfiora la rimonta senza trovarla. Ancelotti rientra in partita ma non riesce a rimontare il City di Guardiola. Prima sconfitta per il tecnico italiano che esce comunque a testa altissima dalla sfida con i Campioni d’Inghilterra. La squadra comunque lascia in eredità la sensazione di potersela giocare con tutti. Il tecnico analizza la sfida in conferenza stampa: le sue parole sono riportate dalla BBC

TIMIDI –Onestamente il Manchester City ha giocato davvero bene e noi siamo stati bravi a rimanere in partita sino alla fine. Alla fine comunque loro meritavano di vincere, sono stati migliori di noi. Nel primo tempo siamo stati troppo timidi, abbiamo provato a mantenere il possesso di palla ma senza trovare soluzioni offensive. Comunque dobbiamo saper mantenere il nostro spirito“.

FUTURO – Dopo il City, il derby con il Liverpool. Da Guardiola a Klopp, che ha già affrontato due volte con il Napoli senza perdere mai. “Nel secondo tempo abbiamo mostrato la nostra parte migliore, mi ha dato fiducia. Adesso non vediamo l’ora  di giocare il prossimo incontro“.  FA Cup contro il Liverpool. “Sarà una sfida complicata contro il Liverpool e dovremo essere bravi ad affrontarla nel migliore dei modi“. Perlomeno c’è il tempo di prepararsi per il resto del campionato. “Ne abbiamo bisogno. Ci serve lavorare per migliorare le cose che ancora non funzionano bene. Avremo il tempo di allenarci per diventare una squadra più competitiva“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy