Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ancelotti chiude i casi: “Bale? Nessun problema, ma può non giocare. Hazard sa cosa è meglio per lui”

Ancelotti chiude i casi: “Bale?  Nessun problema,  ma può non giocare. Hazard sa cosa è meglio per lui” - immagine 1

Il tecnico ha "raffreddato" le patate bollenti prima che possano degenerare in polemiche.

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid ha appena festeggiato la vittoria in Supercoppa di Spagna ma non c'è il tempo di cullarsi sugli allori. Arriva la sfida contro l'Elche e, soprattutto, alcune patate bollenti da gestire come i casi legati a Bale ed Hazard. Ancelotti, in conferenza stampa, ha chiuso i casi prima che possano degenerare. Le sue parole sono riprese da Bernabeu Digital. 

GESTIONE - In vista della finestra di gennaio non sono previste novità importanti. Né in entrata né in uscita. Al netto della pletora di scontenti, quasi fisiologica, Ancelotti è soddisfatto. "Non è difficile gestire questa rosa. Sono tutti molto professionali, c'è un clima molto buono... Non ho avuto problemi con nessuno di loro, né lo farò. La professionalità è altissima. Per quanto riguarda Bale e Hazard è vero che i due hanno avuto molte battute d'arresto, ma tra noi non è successo niente di strano, semplicemente che c'è molta competizione in squadra e l'allenatore deve scegliere il migliore per ogni partita".

LEALE - Il tecnico ha improntato il rapporto sulla chiarezza. Non solo con Bale, che è tornato a disposizione. "Cerco di essere leale e di scegliere il meglio. A volte sei molto bravo e non giochi. Parlo anche di Nacho, Ceballos, Isco, Jovic. Bale è tornato adesso. Sta bene, non è venuto in Arabia, ma si è allenato qui ed è disponibile. Sarà in rosa e tutti quelli che lo sono avranno la possibilità di giocare dall'inizio, poi può succedere anche di no".

HAZARD - Ancelotti deve anche gestire il rientro e l'eventuale impiego di Hazard. "Con ogni probabilità sarà addio a fine stagione. "Non gli ho parlato di una possibile partenza a gennaio. È ancora un giocatore del Real Madrid, è concentrato su quello che verrà. Hazard sta bene fisicamente da un mese e mezzo ma non devo consigliare nessuno. Eden ha carattere ed esperienza per scegliere il meglio per lui. Non ho niente altro da aggiungere, non mi ha chiesto niente. Lui si allena e aspetta la chiamata del suo allenatore, se arriva sono certo che si farà trovare pronto. La sua qualità potrebbe aiutarci di più, ma ha trascorso solo la prima parte della stagione Speriamo che la seconda sia migliore".