Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Altro che primi degli ultimi: il secondo posto garantisce anche soldi…

Conte che snobba il secondo posto ma... Roma non è stata costruita in un giorno e il secondo posto potrebbe addirittura fare comodo. Atalanta e Lazio, infatti continuano a sperarci.

Redazione Il Posticipo

Il calcio è tanto sudore, allenamento, tattica e... polemiche. Antonio Conte aveva firmato per l'Inter con l'intento di vincere il campionato. E per l'allenatore pugliese la mancata vittoria è una sconfitta. E nel suo mondo,  la sconfitta non è contemplata. Ecco perché il secondo è il primo degli ultimi, ma arrivare dietro la Juventus  fa comodo. Non solo per prestigio, ma per soldi.

DIRITTI TV - Se l'Inter centrasse il secondo posto, rispetto agli ultimi anni, sarebbe quasi una vittoria dal punto di vista sportivo, visto che non accade dal 2011. E anche dal punto di vista dei soldi non è una cattiva idea essere secondi. Stando a quanto riporta Calcio e Finanza, a fine stagione, il secondo classificato riceverà 19,4 milioni di euro dei soli diritti TV. Quanto basta, in un momento particolare come l'attuale, per  investire sulla rosa nel rispetto dei parametri UEFA.

LA POSTA - Secondo terzo o quarto cambia tanto, anche se si è comunque in Champions League: 40 o 50 milioni di euro che dipendono dai risultati dell'ultimo decennio. Insomma, male che vada, sommando i 40 milioni (più 2,5 di contributo della Lega Calcio) ai 19,4 del secondo posto, il tesoretto comincia a diventare davvero succulento. E a Lazio e Atalanta, questi circa 60 milioni, sembrano interessare un po' di più. Tra averli e non averli... c'è tutta la differenza del mondo per due club abituati, con quelle cifre, a costruire piccoli miracoli calcistici.  Dunque, altro che primi degli ultimo. Per il secondo posto non si fanno prigionieri. Anche perché terzo e quarto classificato, contando solo i diritti TV, incasseranno "solo" 16,8 e 14,2 milioni. In queste ultime partite, quindi, Inter, Lazio e Atalanta non si giocano solo il gradino del podio, ma anche e soprattutto una bella fetta di investimenti per il prossimo mercato.