Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Altro che coronavirus, Watford-Leicester si gioca comunque…a Football Manager! E i tifosi di casa si lamentano del risultato…

In tempi di coronavirus, il calcio è fermo. Ma Watford-Leicester City doveva giocarsi e alla fine...si è giocata. Ovviamente su Football Manager, con il club londinese che ha pubblicato la diretta della simulazione della partita sul suo profilo...

Redazione Il Posticipo

In tempi di coronavirus, il calcio è fermo. E molti si sono chiesti cosa fare nel weekend senza le partite. Ognuno si è organizzato come ha potuto, ma ci sono stati dei club che hanno aiutato i loro tifosi a passare il pomeriggio del sabato, quello sacro, soprattutto in Inghilterra. E quindi c'è stata una serie di strane idee, tra finte partite commentate sui social, repliche degli anni passati degli stessi match che dovevano andare in scena nel fine settimana e così via. Una partita prevista, però, è stata giocata comunque. E, come nelle migliori tradizioni, ha anche creato qualche polemica.

SI GIOCA - Watford-Leicester City doveva giocarsi e alla fine...si è giocata. Ovviamente su Football Manager, con il club tanto caro a Sir Elton John che ha pubblicato la diretta della simulazione della partita sul suo profilo Twitter. "Lo spettacolo deve continuare", hanno spiegato gli Hornets, con più di qualcuno che, non avendo molto da fare con tutti i grandi campionati fermi, si è messo a vedere il match improvvisato, magari anche dimenticandosi che si trattava di un videogioco. Per chi fosse interessato, la partita è terminata 1-1, con rete di Albrighton per gli ospiti e pareggio nelle battute finali dell'ex Udinese Roberto Pereyra.

COMMENTI - La cosa divertente? Ovviamente, i commenti dei tifosi. Che dal Watford (anche se solo virtuale) evidentemente si aspettavano di più, come spiega il Daily Mail. "Foster ci ha tenuto in partita dopo il vantaggio del Leicester, senza di lui non avremmo pareggiato", chiosa qualcuno. E non può mancare chi si lamenta dell'arbitro per l'espulsione di Capoue che ha lasciato i padroni di casa in dieci a partita iniziata da poco. Lo scoramento dei supporter, che in stagione hanno visto il Watford navigare sempre nelle zone basse della classifica, arriva anche su Football Manager: "Niente, non riusciamo a vincere neanche sui videogiochi". Ma anche: "Volevo i tre punti, ma mi accontento del pareggio. Ma c'è parecchio da lavorare". Intanto, però, un'ora e mezza di un sabato pomeriggio ai tempi del coronavirus è passata...quasi nella normalità.