calcio

Altro che clausole: le pretese più strane dei calciatori, dai jet privati ai viaggi sulla luna…

Redazione Il Posticipo

Clarence Seedorf riesce a strappare ingaggi e trattamenti da nababbo anche dopo aver appeso gli scarpini al chiodo. Nel 2014 è chiamato a commentare le partite dei mondiali brasiliani. L’olandese non si lascia sfuggire l’occasione. La sua permanenza sudamericana deve essere confortevole. Oltre ai gettoni di presenza, chiede e ottiene una suite a Copacabana.