Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Altro che Aguero! 23 anni fa il City era in terza serie e il miracolo di Dickov ha cambiato la storia del club

Altro che Aguero! 23 anni fa il City era in terza serie e il miracolo di Dickov ha cambiato la storia del club - immagine 1

Il gol che i tifosi del Manchester City non dimenticheranno mai? La risposta sembra particolarmente scontata è prevede il nome di Sergio Aguero. Ma chiedendo lumi ai tifosi più vecchi, probabile che il nome menzionato sia quello di Paul Dickov...

Francesco Cavallini

Il gol che i tifosi del Manchester City non dimenticheranno mai? La risposta sembra particolarmente scontata è prevede il nome di Sergio Aguero, allungato con una quantità di "o" variabile a seconda della felicità che ancora genera il pensiero di quella rete. Il 3-2 contro il QPR che ha dato il titolo di Premier League alla squadra di Mancini, soffiandolo all'ultimo secondo allo United di Ferguson, è incancellabile nella storia dei Citizens. Ma chiedendo lumi ai tifosi più vecchi, magari anche a Liam o Noel Gallagher, probabile che il gol indimenticabile non sia quello del Kun, bensì una marcatura all'apparenza molto meno importante. Che però ha fatto sì che una decina di anni dopo l'argentino potesse entrare nella leggenda.

SECOND DIVISION - Bisogna fare un salto indietro di ben 23 anni, al 30 maggio 1999. All'epoca il Manchester City è in Second Division, il corrispettivo della League One attuale. Insomma, la terza serie della piramide del calcio di Sua Maestà. Ci è finito nella stagione precedente, terminando terzultimo nella serie cadetta e subendo per la prima volta la retrocessione a un livello così basso. Il tutto mentre i cugini stanno praticamente monopolizzando la Premier League. L'obiettivo, e non può essere altrimenti, è tornare subito almeno in First Division. Ma quel City non è neanche lontano parente di quello attuale e infatti in campionato arriva solamente terzo. C'è da passare attraverso i playoff per puntare alla promozione. Più facile a dirsi che a farsi.

DICKOOOOOV - La semifinale, andata e ritorno, è contro i vicini di casa del Wigan. Il City pareggia fuori casa e vince 1-0 al vecchio Maine Road, assicurandosi il pass per Wembley. Il 30 maggio 1999, appena quattro giorni dopo che lo United ha portato a casa un leggendario Treble vincendo la Champions League nel recupero contro il Bayern, l'ex Imperial Stadium ospita il match tra il City e il Gillingham. La partita è tesa e non si sblocca, finchè negli ultimi dieci minuti succede di tutto. Il Gillingham si porta avanti di due reti e all'inizio del recupero il City sta già pensando alla prossima stagione in Second Division. Poi Horlock accende la speranza, ma serve ancora un gol, uno solo, per sognare ancora. E il gol arriva. A segnarlo, al minuto 95 (più tardi ancora di Aguero) è lo scozzese Paul Dickov. La partita va avanti, il City è ancora vivo. Il match termina ai rigori con la promozione dei Citizens, la prima delle due consecutive che riportano la parte blu di Manchester in Premier. Poi ci sarà un'altra retrocessione, subito cancellata dal ritorno al top. E nell'estate 2008, l'arrivo del fondo degli Emirati. Il reso, come si dice, è storia. Ma senza la leggenda di Paul Dickov, forse nulla di tutto questo sarebbe stato possibile...