calcio

Altra finale, altra invasione: quattro persone in campo, sicurezza russa beffata

Ormai è un'abitudine: non c'è finale, di recente, senza almeno una presenza imprevista in campo. E persino il Mondiale perfetto, quello della sicurezza russa, fallisce...all'ultimo atto!

Redazione Il Posticipo

(Photo by Ryan Pierse/Getty Images)
(Photo by Ryan Pierse/Getty Images)

Il Mondiale perfetto, quello della sicurezza, fallisce...all'ultimo atto. Niente di grave, per carità, ma poco dopo il cinquantesimo minuto l'arbitro è costretto a interrompere una ripartenza croata...per invasione di campo. Quattro persone sul terreno di gioco, una delle quali viene anche inquadrata contravvenendo alle disposizioni per casi simili, subito bloccate e portate in guardina. Un portavoce del dipartimento di polizia di Mosca, citato dalla Tass, ha infatti annunciato di aver arrestato tre ragazze e un ragazzo in seguito all'invasione di campo. "Oggi, durante la seconda metà della partita di calcio allo stadio Luzhniki, tre ragazze e un giovane sono scesi in campo e poi sono stati portati in una stazione di polizia locale". Una scena particolare, anche se sembra ormai un'abitudine: non c'è finale, di recente, senza almeno una presenza imprevista in campo.

Potresti esserti perso