calcio

Un anno senza Boniperti: “vincere è l’unica cosa che conta” e con lui la Signora ha vinto davvero tutto

Redazione Il Posticipo

Per molti il trofeo europeo più romantico resta sempre la Coppa delle Coppe, che la Juventus ha frequentato poco (visto che spesso finiva in Coppa dei Campioni), ma che comunque non si è fatta mancare in bacheca. La vittoria è targata, neanche a dirlo, Boniperti, visto che arriva nel 1984 a Basilea. In Svizzera i bianconeri affrontano il Porto e riescono a portare a casa il trofeo vincendo 2-1 con reti di Vignola e Boniek.