calcio

Un anno senza Boniperti: “vincere è l’unica cosa che conta” e con lui la Signora ha vinto davvero tutto

Redazione Il Posticipo

Durante la presidenza di Boniperti, infatti, la Juventus nel 1985 realizza un sogno, quello di vincere la Coppa dei Campioni. Lo fa però nella notte più triste, quella dell'Heysel. Le vittime della tragedia offuscano un trionfo che il presidente bianconero sognava da tempo, da quando quasi quindici anni prima aveva portato la Signora alla prima finale, contro l'Ajax di Cruijff. E anche nel 1983, contro l'Amburgo, gli dei avevano detto no alla Juventus, che si rifà in Belgio ma non può certo festeggiare.