calcio

Record, bravate…e trattori: Moise Kean, il figliol prodigo e bad boy che può di nuovo lasciare la Signora

Anche in questa seconda esperienza a Torino il classe 2000 non sembra aver ingranato la marcia giusta. E si torna a discutere delle potenzialità ma anche degli atteggiamenti di un ragazzo che è sempre stato sotto i riflettori

Redazione Il Posticipo

Record, bravate…e trattori: Moise Kean, il figliol prodigo e bad boy che può di nuovo lasciare la Signora- immagine 2

Come si sostituisce Cristiano Ronaldo? Difficile a dirsi. Ora in bianconero è arrivato Vlahovic, ma a inizio stagione la signora aveva deciso di puntare su un talento fatto in casa: Moise Kean, riportato in bianconero dall’Everton dopo una buonissima stagione in prestito al PSG. Uno che la Juventus, in fondo, conosce molto molto bene. Eppure anche in questa seconda esperienza a Torino il classe 2000 non sembra aver ingranato la marcia giusta, al punto che per lui si parla di nuovo di cessione. E si torna a discutere delle potenzialità ma anche degli atteggiamenti di un ragazzo che da quando si è fatto notare è sempre stato sotto i riflettori. A volte...anche quando non avrebbe dovuto.