calcio

Quando Davide batte Golia: le imprese del calcio che la Superlega avrebbe potuto impedire

Il no alla Superlega di molti è giustificato da un concetto semplice: il calcio è bello, spiega Marcelo Bielsa, perchè Davide può battere Golia. E a ben vedere, succede anche abbastanza spesso.

Redazione Il Posticipo

Quando Davide batte Golia: le imprese del calcio che la Superlega avrebbe potuto impedire- immagine 2

A un anno dal primo tentativo, arriva una bella picconata alla Superlega da parte del giudice di Madrid. Ma a essere contrari sono sempre soprattutto i tifosi. Il no alla Superlega di molti è giustificato da un concetto semplice: il calcio è bello, spiega Marcelo Bielsa, perchè Davide può battere Golia, perchè ci sono gli underdogs. Gli sfavoriti che vincono contro tutti i pronostici e fanno saltare il banco. Succede e anche piuttosto spesso. I miracoli sportivi, negli ultimi anni non sono certo mancati. Stagione di grazia 2015. Premier, come spesso accade, equilibratissima. Nel mischione per la vetta, però, si gioca al ribasso. E anche Leicester e Tottenham finiscono nel gruppo di chi può vincere il titolo. Gli Spurs perdono terreno e si staccano, invece la squadra di Ranieri riesce a resistere e arriva clamorosamente sino in fondo, vincendo un titolo storico.