calcio

Prestiti perfetti: quando pochi mesi…ti cambiano la carriera

Gennaio è il momento migliore per cedere i propri calciatori con una formula che ormai sembra obsoleta: il prestito secco. Eppure, dei trasferimenti a tempo determinato possono cambiare un'intera carriera...

Redazione Il Posticipo

Prestiti perfetti: quando pochi mesi…ti cambiano la carriera- immagine 2

Qualche mese per dimostrare il proprio valore. Quella di gennaio è da sempre la sessione migliore per cedere i propri calciatori con una formula che ormai sembra obsoleta: il prestito secco, un qualcosa che è passato di moda, tra diritti e obblighi di riscatto. È raro che si decida di...regalare per una mezza stagione (o per una intera) un calciatore a un altro club, magari anche solo per togliersi il peso di uno stipendio. Eppure, dei trasferimenti a tempo determinato possono cambiare un'intera carriera. In Italia, del resto, ce ne sono di storie del genere. Nella stagione 2006/07 il Parma sembra destinato alla retrocessione, ma nessuno ha fatto i conti con il duo dei miracoli. In panchina arriva Claudio Ranieri, in grado di dare una sterzata a un campionato messo davvero male. E in attacco ecco i gol di un giovanissimo paisà, Giuseppe Rossi, in prestito dal Manchester United di Ferguson, che con 9 gol in 19 partite spinge il Parma fuori dalle zone pericolose e diventa una stella.