calcio

Gigi Riva: il Cagliari, lo scudetto, la nazionale e quel “no” alla Juventus

Cagliari e Riva. Più che di calcio, si dovrebbe parlare di una storia d'amore. Un legame memorabile che durerà per sempre, fatto anche di un rifiuto storico...

Redazione Il Posticipo

Gigi Riva: il Cagliari, lo scudetto, la nazionale e quel “no” alla Juventus- immagine 2

Cagliari e Gigi Riva, più che di calcio, si dovrebbe parlare di una storia d'amore. Un uomo che ha fatto innamorare l'Isola, dove ha trovato il tesoro. Giggiriva, tutto rigorosamente attaccato ormai è sardo. Una scelta coraggiosa, fiera. Mai come in questo caso, la carta d'identità conta poco. Quando arriva per la prima volta a Cagliari ha poco più di 19 anni. Arriva da Varese ed è un po' intimidito. Rotto il ghiaccio, però, cambia tutto. E inizia una storia infinita. Uno scudetto memorabile e un legame che durerà per sempre. E che lui spiega così."La Sardegna mi aveva fatto uomo. Era la mia terra, ero arrivato dall’età di 18 anni. All’epoca ci mandavano i militari puniti.  Oggi fanno a gara per farsi le vacanze. Io volevo lo scudetto per la “mia” terra: ce l’abbiamo fatta. Noi banditi e pastori”.