calcio

Palazzi da far invidia alla Regina e frigoriferi da 1000 bottiglie: che case, quelle dei calciatori!

Redazione Il Posticipo

La scelta della casa dipende da età, gusto e anche da quanto abbia significato il calcio non solo in termini di ricchezza, ma anche di riscatto sociale. Come il caso di Aubameyang che si è fatto costruire una casa al limite del kitch, spendendo qualcosa come sedicimilioni di sterline. Appariscente, ma come ha ammesso. "Mi piacciono i lussi e si vive una volta sola". Peccaot che ora sia volato via da Londra e dovrà pensare a un nuovo nido a Barcellona...