calcio

Lewandowski, Ibra, Iniesta e tanti altri campioni: i…dimenticati del Pallone d’Oro

Redazione Il Posticipo

Due finali maledette quelle del 2010 per Arjen Robben. Che forse anche vincendone una sola avrebbe potuto vincere il Pallone d'Oro. E invece prima Milito in Champions e poi Iniesta in Sudafrica negano al Bayern e all'Olanda la gioia suprema e all'ala classe 1984 un riconoscimento che, vista la splendida e vincente carriera, gli sarebbe potuto spettare tranquillamente.