calcio

I 60 anni dell'”Animale”: Pasquale Bruno e gli altri calciatori più temuti da incrociare

Redazione Il Posticipo

Uno che risponde alla domanda: “Cosa faresti se non fossi un calciatore?” “Probabilmente sarei un assassino” rende bene l’idea di cosa significhi essere FelipeMelo. Una quindicina di cartellini rossi in carriera. Del resto da uno che ha in salotto la gigantografia di una rissa con Messi e lo ammira perchè quando si fa picchiare, poi si può picchiare ancora, è difficile aspettarsi qualcosa di diverso.