calcio

Gli alti e bassi di Carletto: Ancelotti, una carriera vincente ma… fatta di esoneri

Redazione Il Posticipo

Difficile sostituire nel cuore della tifoseria uno come Josè Mourinho e infatti il compito di Ancelotti al Chelsea è ingrato. Nonostante un double nella prima stagione (Premier League e FA Cup), il tecnico non entra mai nelle grazie di Stamford Bridge e neanche di Abramovich. La seconda annata (2010/11) non è soddisfacente, con un secondo posto in campionato, i quarti di finale in Champions League e due eliminazioni premature nelle coppe nazionali. E a fine anno arriva l'esonero, per fare posto ad Andrè Villas-Boas.