Alphonso Davies e Jordyn Huitema potrebbero diventare la prima… Coppia dei Campioni

Alphonso Davies e la sua fidanzata Jordyn Huitema potrebbero diventare i primi fidanzati a vincere…entrambi la Champions League. Lui col Bayern, lei col Paris Saint-Germain femminile.

di Redazione Il Posticipo

La Champions League si avvicina al suo ultimo atto. Lo strapotere economico del PSG contro la potenza tradizionale del Bayern Monaco. Entrambe le squadre puntano forte sui propri giovani campioni: da una parte Mbappé, dall’altra Alphonso Davies. Il terzino canadese è senz’altro la rivelazione della stagione dei bavaresi ma… con l’allineamento dei pianeti giusti potrebbe conquistare un primato storico. Sì, perché anche la sua fidanzata, la calciatrice Jordyn Huitema, rischia di giocare la finale di Champions femminile. E come spiega Sportbible, i due potrebbero diventare la prima… Coppia dei Campioni.

LUI E LEI – L’esterno canadese ha la possibilità di centrare col Bayern il premio più prestigioso del continente alla sua prima stagione europea. Niente male per un esordiente ma anche la sua fidanzata, canadese e classe 2001, potrebbe giocare la finale di Champions League alla sua prima stagione nel Vecchio Continente. Lei, però lo farà con la maglia del PSG, femminile. I casi della vita. Per Jordyn Huitema però la finale non è ancora cosa certa: dovrà affrontare prima l’Arsenal in semifinale di Women’s Champions League contro la vincente tra, guarda un po’, Lione e Bayern Monaco. Insomma, a Lisbona lui il 23 agosto, a Bilbao (forse) lei, il 30.

SENZA PRECEDENTI – Le possibilità ci sono: il PSG femminile è una delle squadre favorite per la conquista del titolo ma le pretendenti non sono affatto male. Nel Lione, ad esempio, gioca la norvegese ex Pallone d’Oro Ada Hegerberg e nell’Arsenal c’è la Van de Donk perno della nazionale olandese. Nel Bayern, invece c’è l’intelaiatura della nazionale tedesca con due perni di quella svedese, una delle selezioni femminili più apprezzate in Europa. Le semifinali quindi saranno una guerra di nervi ma se il PSG dovesse passare, magari in finale contro il Bayern Monaco, l’incrocio dei destini dei due giovani canadesi sarebbe davvero qualcosa di incredibile. E se vincessero entrambi la competizione alla loro prima assoluta sarebbe letteralmente senza precedenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy