Re di Coppe…Italia: Sarri o Gattuso pronti a iscriversi al Club

Re di Coppe…Italia: Sarri o Gattuso pronti a iscriversi al Club

Sarri si lamenta con chi gli ricorda di non aver vinto in Italia. Contro il Napoli di Gattuso ha l’occasione di alzare il primo trofeo. E vale anche per il tecnico del Napoli

di Redazione Il Posticipo

Sarri si lamenta con chi gli ricorda di non aver vinto in Italia. Contro il Napoli di Gattuso ha l’occasione di alzare il primo trofeo. E vale anche per il tecnico del Napoli. Entrambi sono a secco di vittorie, da allenatori, nella coppa nazionale. E tutti e due potrebbero iscriversi al club dei re di coppe. C’è chi ne ha vinta solo una e chi invece ha calato il poker…

2 –  Dopo la notte dell’Olimpico, sia Sarri che Gattuso potranno andare a caccia di diversi colleghi illustri. In primis, Giovanni Trapattoni, due vittorie con la Juventus nel 1979 e nel 1984. Accanto al “trap” Ottavio Bianchi, che ha vinto due volte a Napoli  (1987) e a Roma (1991). Spalletti invece ha centrato entrambe le sue coppe nazionali con la Roma nel 2007 e nel 2008. Esattamente come Boskov, artefice con la Samp della doppietta 1988 1989. In lista anche Parola (con la Juventus), Chiappella (solo con la Viola)  e Pesaola (con Bologna e Napoli). Il primo a centrare il bis fu invece Toni Gargnelli capace di vincere con Torino e Milan a fine anni ’30.

3- A quota tre ci sono degli allenatori che, in epoche diverse, hanno scritto la storia del calcio italiano. Nereo Rocco ha conquistato i suoi trofei tutti con il Milan (1973, 1974, 1977). Percorso identico, alla guida della Roma, per il “Barone” Nils Liedholm, che ha alzato al cielo la Coppa nel 1980, 1981 e 1984. Infine il sergente di ferro, Eugenio Bersellini, che ha vinto due volte con l’Inter (1978 e 1982) e una con la Sampdoria (1985).

4 – Infine ci sono i pokeristi. Gli specialisti della competizione: in primis Sven Goran Eriksson capace di vincere la Coppa alla guida di entrambe le romane (due però, con la Lazio) intervallandole con il trionfo con la maglia della Sampdoria.  commissario tecnico Roberto Mancini, che ha distribuito le sue vittorie fra Fiorentina, Lazio e le due con l’Inter. Max Allegri, invece è stato più coerente. Ha vinto sempre e solo con la Juventus. Fra l’altro tutti successi consecutivi dal 2015 al 2018.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy