Allenatori e giocatori in crisi: la storia dice che se non si fa pace, dopo la lite c’è un addio

Allenatori e giocatori in crisi: la storia dice che se non si fa pace, dopo la lite c’è un addio

Allan, dopo le polemiche, non è convocato per la sfida di Coppa Italia. Uno strappo che dovrà essere ricucito. O forse no. La storia insegna che dopo le liti non sempre c’è la pace. E senza la pace, c’è  l’addio. 

di Redazione Il Posticipo

Strappo

Stagione sempre più complicata per Allan al Napoli. Identificato come uno dei… dissidenti che ha causato l’ormai famoso ammutinamento della squadra, il giocatore si era messo a disposizione di Gattuso dopo l’addio di Ancelotti. Evidentemente, però, non è bastato il cambio della guida tecnica per rasserenare il brasiliano che ha reagito malissimo alla sostituzione contro la Fiorentina prendendo direttamente la via degli spogliatoi senza salutare né Gattuso né i compagni. Risultato: non convocato per la sfida di Coppa Italia. Uno strappo che dovrà essere ricucito. O forse no. La storia insegna che dopo le liti non sempre c’è la pace. E senza la pace, c’è  l’addio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy