calcio

Allenare stanca: Prandelli e gli altri tecnici vinti… dal calcio

Francesco Cavallini

E c'è anche chi può rivoluzionare il calcio, creando una delle squadre più forti della storia, e poi lasciarlo all'improvviso. Arrigo Sacchi smette di allenare nel 2001, a soli 55 anni. Troppo lo stress che gli provoca la panchina. Ipertensione, cuore in gola, persino una sensazione di angoscia ogni volta che deve guidare in campo una squadra. Un malore dopo la sfida del suo Parma contro il Verona convince l'ex allenatore del Milan e della Nazionale che è ora di appendere la proverbiale lavagna tattica al chiodo.

Potresti esserti perso