Allegri cerca casa, Branchini spiega: “Sta intensificando i corsi di inglese, vediamo come vanno le cose in Champions”

Allegri cerca casa, Branchini spiega: “Sta intensificando i corsi di inglese, vediamo come vanno le cose in Champions”

Il futuro di Massimiliano Allegri tiene banco quando è ufficialmente cominciata la seconda parte della stagione: quando tornerà in sella l’ex allenatore della Juventus? L’agente Giovanni Branchini ha fatto chiarezza sulle intenzioni del tecnico toscano…

di Redazione Il Posticipo

Allenerà ancora in Italia o tenterà l’esperienza all’estero? Massimiliano Allegri si sta godendo l’anno sabbatico dopo la fine del rapporto professionale che lo legava alla Juventus. Negli ultimi mesi ci sono state voci: qualcuno pensa che Allegri allenerà in Premier League, altri credono che possa essere costruito un progetto attorno a lui nelle big del nostro calcio. Insomma: il futuro è incerto. Qualcuno che è molto vicino ad Allegri però ci ha tenuto a fare chiarezza.

CORSO D’INGLESE – Dopo i sei scudetti vinti nell’ultimo decennio (uno col Milan, gli altri con la Juve), Allegri sta ricaricando le pile in vista della prossima stagione. Siederà su una panchina della Premier? Il suo agente Giovanni Branchini è intervenuto ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” e non ha negato la possibilità di vedere il tecnico toscano all’estero a partire dalla prossima stagione: “Massimiliano mi ha detto che sta intensificando i corsi di inglese, ma non ne sono così certo… Battute a parte, gli serviva un po’ di tempo per fermarsi e vedere le cose da una prospettiva diversa. Penso che questo anno di pausa gli farà bene”. Ma la destinazione è ancora sconosciuta…

OCCHIO ALLA CHAMPIONS – Secondo Branchini il futuro di Allegri passerà dalla Champions League come è già accaduto un annetto fa (il tecnico ha pagato l’eliminazione contro l’Ajax ai quarti di finale): “Presto in panchina? Non credo. La prossima stagione sarà felice di riprendere il suo percorso. Difficile fare previsioni sulla sua prossima destinazione. Bisogna vedere come andranno i club in Champions. Parlarne ora sarebbe un discorso basato sul nulla”. Nel male e nel bene la coppa dalle grandi orecchie continua ad essere in fondo decisiva per Max.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy