calcio

Allarme Spurs, Son è stanco morto: forse era meglio…fare il militare?

AAA cercasi vacanze. Son, stella del Tottenham, è stato eliminato dalla coppa delle nazioni asiatiche. Per l'attaccante delle prestazioni negative per merito del...mancato riposo. Dal mondiale ad oggi, il sudcoreano non si è mai fermato.

Redazione Il Posticipo

Il riposo è importante tanto quanto l'allenamento. Lo sa bene Son, calciatore del Tottenham, eliminato con la sua Corea del Sud dalla coppa delle nazioni asiatiche. La stella della squadra inglese, così come tutta la sua nazionale, ha giocato una competizione sotto le aspettative. Il motivo? Il mancato riposo. Dal mondiale ad oggi, Son non ha avuto un secondo di pausa.

STAGIONE -"Non ero pronto per la competizione. Mi sentivo fisicamente vuoto. Mi dispiace aver deluso i miei compagni, il tecnico ed i tifosi". Parole, quelle che riporta il Sun, che lasciano il segno. "Ho pian piano perso anche il sonno". Un bel problema per un calciatore che, da quest'estate ad oggi, non si è mai riposato. Prima il Mondiale con la Corea del Sud, poi immediatamente l'inizio della Premier League, che quest'anno ha visto giocare la prima di campionato l'11 di agosto. Per evitare la leva militare, poi, i giochi asiatici, fortunatamente vinti dalla Corea, il che permette al calciatore di non dover indossare la divisa. Ma gli...obblighi non finiscono qui. Di ritorno in Premier League, lascia di nuovo il Regno Unito per giocare la coppa delle nazioni asiatiche. In sei mesi, quattro competizioni diverse, due dall'altra parte del mondo.

TOTTENHAM -  Il Tottenham, che sta vivendo una stagione senza rinforzi sul mercato anche a causa della costruzione del nuovo stadio, deve aggrapparsi ad ogni giocatore. Son, però, appare ben lontano dall'essere il calciatore devastante che ha conquistato la Premier negli anni scorsi. Nonostante la stanchezza, difficilmente il tecnico degli Spurs si priverà del sudcoreano. La speranza è che l'attaccante riesca a ritrovare quanto meno la forza psicologia per concludere nel migliore dei modi la stagione, prima di poter ricaricare le batterie con una meritata, quanto attesa, vacanza. Anche perchè, continuando a giocare ogni manciata di giorni, una domanda potrebbe sorgere spontanea all'esterno offensivo di Pochettino: ma a questo punto, forse non era meglio...andare a fare il militare?