Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Allarme bomba all’assemblea dei soci del Bayern: “Sono arrivate le unità speciali, un finale pessimo”

Allarme bomba all’assemblea dei soci del Bayern: “Sono arrivate le unità speciali, un finale pessimo” - immagine 1
Quando in Bundesliga non c'è al primo posto il Bayern Monaco, dalle parti di Säbener Straße sono sempre tutti un po' nervosi. Nagelsmann è criticato e l'atmosfera in società non è delle migliori. Cosa manca per peggiorare le cose? Un allarme...

Redazione Il Posticipo

Quando la classifica della Bundesliga non vede al primo posto il Bayern Monaco, dalle parti di Säbener Straße sono sempre tutti un po' nervosi. Figurarsi se in vetta non c'è neanche una delle altre big del calcio tedesco, ma una "piccola" come l'Union Berlino. L'inizio di stagione della squadra di Nagelsmann in campionato sta lasciando un po' tutti perplessi. Quattro vittorie, altrettanti pareggi e una sconfitta, non esattamente la marcia trionfale a cui sono quasi tutti abituati da dieci anni a questa parte. Dunque, il mini-Mourinho di Landsberg am Lech è nel mirino delle critiche e l'atmosfera anche in società non è delle migliori. Cosa manca per peggiorare ulteriormente le cose? Beh, forse...un allarme bomba.

L'intervento delle squadre speciali

Il che è esattamente quello che è avvenuto all'Audi Dome, dove il Bayern Monaco stava tenendo la sua assemblea annuale dei soci. Come riporta la Bild, al termine dell'evento l'impianto (che ospita le partite del Bayern di pallacanestro) è stato evacuato in fretta e furia perchè qualcuno aveva telefonato alla polizia spiegando che da qualche parte c'era un ordigno pronto a esplodere. Dunque, intervento rapido delle forze dell'ordine, ricerca esaustiva di possibili bombe e alla fine, dopo l'una di notte, il via libera perchè dalle perquisizioni è risultato che si trattava di un falso allarme. Restano comunque la paura per la dirigenza, i giornalisti e gli ospiti del club.

Le parole del presidente Hainer

A raccontare come sono andati quei momenti concitati è il numero uno del Bayern, Herbert Hainer. "So che è stata allertata la polizia, sono arrivate le unità speciali per fare la perquisizione. Al momento non so nulla di più. Ed è un peccato, perchè dopo un evento del genere mi sarebbe piaciuto sedermi assieme ai soci e farci una birra tutti assieme. Volevo parlare con i nostri tifosi, scambiare idee e opinioni e invece abbiamo dovuto fermare tutto per quello che è successo. È stato davvero un finale pessimo". Ora resta da capire cosa è accaduto. Lo scherzo di qualche tifoso avversario? O il modo di protestare di qualche supporter deluso? Difficile a dirsi. Ma di certo, l'allarme bomba dimostra che a Monaco di Baviera, se il Bayern non domina, sono tutti poco tranquilli...