Allarme Barcellona: Coutinho è depresso? Ma il Liverpool fa muro, United e Chelsea invece…

Allarme Barcellona: Coutinho è depresso? Ma il Liverpool fa muro, United e Chelsea invece…

Il fantasista brasiliano non riesce a sorridere con la maglia blaugrana addosso. Il Barça è preoccupato: dietro lo scarso rendimento del brasiliano non ci sarebbero soltanto questioni tecniche… Il futuro si chiama Premier League?

di Redazione Il Posticipo

Tanti soldi per nulla? Philippe Coutinho è un caso. Un anno e mezzo dopo il suo arrivo al Barcellona, il brasiliano non è riuscito a diventare un punto fermo della formazione blaugrana. Nel gennaio 2018 i campioni di Spagna hanno sborsato più di 140 milioni di euro per metterlo a fianco di Lionel Messi e Luis Suarez… ma i soldi non fanno sempre la felicità! Basti pensare che il centrocampista non segna nella Liga da fine ottobre. Numeri che fanno allarmare il Barça… di fronte alla depressione di Coutinho?

STALLO – Ansia da prestazione per Cou in Catalogna, ma nemmeno dall’Inghilterra al momento arrivano buone notizie per lui. Secondo l’esperto di calcio spagnolo Guillem Balague adesso il brasiliano sarebbe in mezzo a un guado, come riportato dall’Express: “Il Barcellona ha detto che non si libererà di lui, che non lo venderà. Allo stesso tempo il Liverpool non è interessato a riportarlo indietro considerato quanto gli costerebbe. Però Coutinho ha confidato ai compagni in Nazionale che sarebbe disposto ad andarsene perché vuole mettersi alla prova”. Ma sotto sotto il giocatore nasconderebbe (nemmeno troppo bene!) uno stato mentale tutt’altro che propositivo…

“DEPRESSO” – In Catalogna c’è preoccupazione secondo quanto messo in luce da Balague: “Il Barça è allarmato per Coutinho. Nessuno pensa che il giocatore non possa recitare un ruolo, ora però tutti sentono che non riesce ad uscire dallo stato malinconico in cui si trova”. Le statistiche confermano in parte questa tendenza: 4 gol in 27 partite nella Liga (nessun gol da metà ottobre), 2 reti in 8 gare in Champions e 3 centri in 6 apparizioni in Coppa del Re. Allora che si fa? Balague ribadisce la volontà del Barça: “Vogliono vederlo nei prossimi mesi, ma sono preoccupati. Uso la parola ‘depresso’ perché è il termine che sta girando nel club”. Il futuro potrebbe essere in Premier: Manchester United e Chelsea sono interessati al giocatore che Oltremanica aveva fatto faville. Poi però è arrivato il Barça… e la depressione?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy