Allardyce, record contro il Liverpool ma Klopp non perde fiducia: “Una brutta partita non è la fine del mondo”

Il tecnico del WBA esce ancora indenne da Anfield. L’allenatore del Liverpool però non fa drammi.

di Redazione Il Posticipo
klopp mourinho

Ad Anfield si accettano miracoli. Il West Bromwich esce imbattuto nella sfida con il Liverpool. Un risultato ai limiti della logica, ma non se in panchina c’è Sam Allardyce. Il tecnico è imbattuto in ognuna delle sue ultime quattro partite di Premier League dalla casa del Liverpool. E ogni partita è stata giocata in un club diverso: Sunderland, Crystal Palace, Everton e, appunto WBA. Un risultato straordinario che non toglie, però, il sonno a Klopp. Il tecnico tedesco ha parlato ai microfoni della BBC. 

FRUSTRAZIONE – Il Liverpool ha perso due punti. “C’è un po’ di frustrazione per come è andata la partita. La squadra mi è piaciuta nel primo tempo, quando ha mostrato anche una certa vivacità. Nella ripresa abbiamo creato diverse occasioni, ma non è facile giocare contro una squadra del genere. Credo che la sfida di oggi possa essere sfidante anche per il WBA. Sono curioso di capire se riusciranno a giocare così anche per il resto della stagione. Del resto Sam Allardyce ha esperienza. Non è la prima volta che abbiamo giocato contro chi alza un muro, anche se di solito troviamo le soluzioni. Invece questa volta abbiamo solo mosso il pallone, ma non abbiamo corso senza palla. Non è andata benissimo, non è una partita di cui parleremo tra 20 anni”.

FIDUCIA – Il tecnico tedesco, al netto del risultato, non ha comunque smarrito la fiducia. “Ovviamente è importante sfruttare le occasioni, ma anche se non ci siamo riusciti non è certo la fine del mondo. Parliamo di una partita di calcio che avremmo voluto vincere. Ci abbiamo anche provato, ma io analizzo la sfida anche in base alla prestazione. E nell’arco dei 95′ il campo ci ha detto che abbiamo meritato un punto. Non pensavo neanche io di trovarmi davanti una squadra che giocasse con sei difensori e quattro centrocampisti, ma contro un 6-4-0 o qualsiasi cosa fosse, avevamo comunque la possibilità di vincere. E non l’abbiamo fatto. E se ci ritroviamo un punto al posto di tre al termine della sfida è soprattutto colpa nostra anche se il West Bromwich Albion ha comunque fatto la sua onesta partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy