Allan, azzurro Italia oltre che Napoli? Si potrebbe fare…

Il regolamento FIFA relativo alla “nuova nazionalità” permetterebbe ad Allan di indossare la maglia azzurra. E Mancini e la FIGC ci stanno pensando…

di Redazione Il Posticipo

Allan in nazionale? Difficile. Beh certo, Casemiro è un signor giocatore. Ma se non si parlasse del Brasile ma del club Italia, dove il centrocampista del Napoli sarebbe accolto a braccia aperte da commissario tecnico e compagni?

REGOLAMENTO – La possibilità esiste. Ed è anche concreta. Allan è in possesso del passaporto portoghese ma non sarebbe sufficiente per una convocazione in nazionale azzurra. Il calciatore però, secondo quanto riportato da Tv Luna e ripreso da Sky, sarebbe molto interessato all’idea di poter indossare un’altra maglia azzurra oltre quella del Napoli. Del resto il Brasile non gli offre grandi possibilità né garanzie. E dunque? Resta in piedi la possibilità di vederlo in Nazionale. Resta però da capire quali siano i passaggi da compiere per permetterne la “convocabilità”. Allan non è italiano, ma gioca in Italia dal 2012 quindi ha superato i cinque anni di “permanenza” previsti dal regolamento. In particolare il comma 4 dell’articolo 17 riguardante “Acquisizione di nuova nazionalità” recita: “Qualsiasi giocatore che assume una nuova nazionalità e che non ha giocato in ambito di Nazionali in una competizione ufficiale di qualunque categoria o qualsiasi tipo di competizione per una federazione è convocabile da una nuova rappresentativa solo se soddisfa una delle seguenti condizioni”. La quarta appunto, riguarda Alllan che “Ha vissuto ininterrottamente sul territorio della federazione interessata per almeno cinque anni dopo il raggiungimento della maggiore età”.

PRESTO – Allan è il motore della tigre del Napoli, forse l’unico giocatore veramente insostituibile. Molto più di un semplice mediano. Il centrocampista che permette il cambio di passo la distribuzione del gioco. Un equilibratore in grado di accorciare e allungare la squadra. Un moto perpetuo, inarrestabile, anche quando i compagni sono po’ scarichi.. brasiliano. Del resto, Allan, ha una garra rintracciabile molto più nel DNA di un calciatore di lotta e governo piuttosto che nel futbal bailado. La sensazione é che il passaporto a questo punto, interessi poco. Sudamericano o europeizzato, é fondamentale che Allan possa essere convocabile. E che Mancini qualora se ne presentasse l’opportunità, potrebbe convocarlo prima di…subito

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy