Alexander-Arnold, una stagione…da record: l’inglese finisce dritto nel Guinness dei Primati!

Alexander-Arnold, una stagione…da record: l’inglese finisce dritto nel Guinness dei Primati!

Quello di Trent Alexander-Arnold è finora un 2019 decisamente da ricordare. Campione d’Europa con il Liverpool e certezza della nazionale di Sua Maestà. Al laterale dei Reds, per concludere in bellezza l’annata, mancava solo…di entrare nel Guinness dei Primati. Missione compiuta, grazie agli assist…

di Redazione Il Posticipo

Quello di Trent Alexander-Arnold è finora un 2019 decisamente da ricordare. Il terzino inglese è diventato campione d’Europa con il Liverpool, è una certezza della nazionale di Sua Maestà ed è considerato uno dei migliori terzini destri del mondo. Al laterale dei Reds, in fondo, per concludere in bellezza l’annata mancava solo…di entrare nel Guinness dei Primati. Missione compiuta, perchè come conferma il profilo Twitter ufficiale del volume, nell’edizione 2020 del celebre libro dei record ci è finito anche lui. La distinzione? Essere il difensore con più assist in una sola stagione nella storia della Premier League: 12 nel 2018/19.

RECORD – Una bella soddisfazione anche per i suoi tifosi, visto che Alexander-Arnold toglie il primato a due calciatori dell’Everton, Hinchcliffe e Baines, entrambi a 11. Ma nessuno è raggiante come il terzino del Liverpool. “Per me è un onore. Ho sempre voluto creare il maggior numero di occasioni possibili, ma poi ovviamente dipende dai ragazzi che segnano. Senza di loro, il record non sarebbe stato possibile. È un momento di orgoglio incredibile, per me e per la mia famiglia. E spero che sia un primato che regga per parecchi anni”. Occhio alla concorrenza in casa, però, perchè il suo dirimpettaio sulla sinistra Robertson nella scorsa stagione di assist ne ha forniti 11…

QUELL’ASSIST – Una storia particolare, a cui va aggiunto un dettaglio non indifferente. L’assist dell’anno…non è finito nel conteggio. Colpa della competizione, perchè quello su calcio d’angolo a sorpresa per Origi nel 4-0 al Barcellona è arrivato in Champions League e quindi non si aggiunge. Ma resterà per sempre come il passaggio più importante della carriera di Alexander-Arnold, come spiega lui stesso. “Ho guardato dentro l’area di rigore e ho notato che tutti i calciatori del Barcellona non facevano caso a me. Ho visto Divock a centro area e ho pensato ‘perchè no?’. È stato un gol molto speciale, tutto è accaduto perfettamente. E spero che rimarrà nella memoria di chi era allo stadio o stava guardando la partita in TV”. Peccato che non rimarrà di certo nel Guinness. Ma forse Alexander-Arnold se ne farà una ragione…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy