Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Alex Ferguson, Sir e profeta: l’ex allenatore dello United aveva predetto il successo di Klopp a Liverpool

Alex Ferguson, Sir e profeta: l’ex allenatore dello United aveva predetto il successo di Klopp a Liverpool - immagine 1
Già doversi anni fa aveva predetto il successo di Klopp e, trattandosi del Liverpool, ne era... seriamente preoccupato.

Redazione Il Posticipo

Alex Ferguson, un 'Sir', un grande allenatore, una leggenda, un esempio. E anche un profeta. L'ex allenatore dello United, che da quando è organo dello scozzese non è neanche riuscito ad avvicinarsi a vincere un Premier, aveva predetto il successo di Klopp. E poiché era consapevole di parlare del Liverpool, era... seriamente preoccupato considerando la rivalità che separa Reds e Red Devils.

STIMA

Ferguson e Klopp hanno avuto modo di conoscersi e piacersi. O, meglio, è stato Klopp a piacere a Sir Alex. Il primo "contatto" risale a molto prima del 2015, ovvero a quando il Liverpool ebbe la felicissima intuizione di consegnare la guida della squadra al tecnico tedesco. E così, il 9 ottobre 2015, il giorno dopo l'investitura di Klopp ad Anfield, Ferguson lo "bendì". Il tutto è stato racconta alla ESPN: "È un buon innesto. Lo ammiro. Conosco molto bene Jürgen per via delle lezioni per allenatori a Ginevra. Ha una personalità forte, molto forte, caparbio, determinato e le sue prestazioni e la sua carriera a Dortmund sono state una stellare ascesa. Credo che farà molto bene".

Alex Ferguson, Sir e profeta: l’ex allenatore dello United aveva predetto il successo di Klopp a Liverpool- immagine 2

IL RAPPORTO

Ferguson non ha mai negato che in quella occasione si è anche sentito in imbarazzo. E chi sa se avrebbe preferito sbagliarsi: "Non mi piace dirlo, visto che si tratta del Liverpool. Sono preoccupato. Ma farà bene". I due, nonostante l'appartenenza effettiva e simbolica due squadre profondamente e sentitamente rivali, hanno un bel rapporto. Testimoniato dalla mole di messaggi che si sono scambiati i due. Anche in orari poco consoni. Uno in particolare ha fatto notizia: quando Klopp, dopo aver vinto la prima Premier della storia del Liverpool e riportato il titolo di Campione d'Inghilterra sulle rive del Merseyside dopo 30 anni, ha evidentemente perso la cognizione del tempo. E ha svegliato Ferguson alle 3.30 del mattino per rispondere a un suo messaggio di congratulazioni. Poi ha ovviamente porto le sue scuse. Non avrebbe mai voluto svegliarlo, non pensavo che Sir Alex tenesse il cellulare accanto al letto".