Al Newell’s sognano il ritorno di Messi e hanno un piano: coinvolti la Federazione, la Superliga, i tifosi e…persino il governo nazionale!

Al Newell’s sognano il ritorno di Messi e hanno un piano: coinvolti la Federazione, la Superliga, i tifosi e…persino il governo nazionale!

Messi potrebbe lasciare il Barcellona e c’è qualcuno che ha ottimi motivi per sperare che il sei volte Pallone d’Oro decida di indossare la sua maglia. I tifosi del Newell’s Old Boys lo sanno, la Pulce è uno di loro. E prima o poi, potrebbe tornare nel club che lo ha cresciuto. Nel caso fosse così, è pronto un piano…

di Redazione Il Posticipo

Leo Messi? Un sogno, che per quasi tutte le squadre del mondo potrebbe essere destinato a rimanere tale. Del resto, anche se dovesse lasciare il Barcellona, la Pulce difficilmente giocherebbe in più di un altro club. E comunque non è neanche detto che il divorzio del secolo, calcisticamente parlando, ci sia. Ma c’è qualcuno che, indipendentemente da come andrà a finire questa storia, ha ottimi motivi per sperare che il sei volte Pallone d’Oro decida di indossare la sua maglia. I tifosi del Newell’s Old Boys lo sanno, la Pulce è uno di loro. E prima o poi, potrebbe tornare nel club che lo ha cresciuto.

PROGETTO – Dunque, meglio farsi trovare preparati. E organizzare tutto nei minimi dettagli. Perchè non è detto che Messi scelga effettivamente di chiudere la sua carriera in Argentina, ma se così fosse il club di Rosario farà meglio a presentarsi con un’offerta degna di questo nome. Di coseguenza, un gruppo di tifosi ha ben pensato di presentare un piano assai dettagliato sugli step necessari affinchè Messi possa vestire la maglia del Newell’s. Il progetto, presentato ai microfoni di TyC, prevede una sinergia importante tra diversi attori: il club, ovviamente, la aficion, neanche a dirlo, ma anche la Superliga, il governo locale e addirittura quello nazionale. Tanto per spiegare che un ritorno di Messi in Argentina sarebbe auspicabile per tutti.

TUTTI ASSIEME – Lo racconta bene il portavoce del gruppo, che si è chiamato “Autoconvocados de la Lepra”. “Non stiamo dicendo che Messi verrà al Newell’s. Questa è una decisione che spetta esclusivamente a lui. Ma si tratta di farsi trovare preparati se un giorno dovesse davvero decidere di tornare. L’idea è quella di far lavorare assieme tutte le parti che trarrebbero beneficio dal suo arrivo, farle sedere intorno a un tavolo e cercare di raggiungere le migliori condizioni affinchè cio accada. Ci vuole l’aiuto della Federazione, della Superliga, del comune, della provincia e del governo nazionale”. Insomma, tutti uniti per Messi. Certo, forse bisognerebbe coinvolgere anche qualcuno con parecchi soldi da investire. Lo stipendio faraonico della Pulce, a meno di decisioni di cuore da parte dell’argentino, non si pagherà mica con i progetti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy