Al “fantasma” di Ronaldinho Seaman risponde…col dito medio!

Al “fantasma” di Ronaldinho Seaman risponde…col dito medio!

Il povero Seaman è stato accolto a Londra da un coro molto particolare: “Ronaldinho, Ronaldinho”, in riferimento alla papera iridata di oltre quindici anni fa. Come l’ha presa l’ex portiere dei Gunners?

di Redazione Il Posticipo

Certi errori, purtroppo, segnano una carriera. Potrebbe essere il caso di Loris Karius, che dovrà faticare molto per superare lo shock di Kiev. Di certo è il caso di David Seaman, che di papere in carriera ne ha anche fatte un paio davvero memorabili. Ci sarebbe il gol preso da metà campo al minuto 120 di una finale di Coppa delle Coppe. Oppure quella…in mondovisione contro il Brasile. Calcio di punizione di Ronaldinho mal giudicato, traiettoria beffarda che finisce nel sette scavalcando il portiere e bum, Inghilterra eliminata dal mondiale 2002.

DITO MEDIO – E chissà quale delle due disattenzioni gli sarà stata ricordata prima della premiazione per il The Best, che si svolgeva a Londra… Come riporta il Sun, il povero Seaman è infatti stato accolto da un coro molto particolare: “Ronaldinho, Ronaldinho”, proprio in riferimento alla papera iridata di oltre quindici anni fa. Come l’ha presa l’ex portiere dei Gunners? Beh, difficile a dirsi, perchè se è vero che ai tifosi ha rivolto un sorriso, l’ha anche accompagnato…con un bel dito medio. Salvo poi sciogliersi in una risata fragorosa, segnalando che in fondo lo scherzo, anche se ricorda un momento abbastanza doloroso della sua carriera, ci poteva anche stare.

RONALDINHO – Anche perchè tra gli ospiti della manifestazione…c’era anche la sua nemesi! Ronaldinho si è presentato con il solito sorriso e con l’ormai classica forma fisica abbastanza discutibile. Ma, come al solito, il brasiliano è stato uno dei più osannati all’arrivo e anche i social network sono letteralmente esplosi di video, gif e post dedicati al Pallone d’Oro 2005. Chissà se, tra un premio e l’altro, Seaman e il verdeoro si sono incrociati. Conoscendo Dinho e la sua voglia di scherzare, meglio di no. Gli avrebbe certamente ricordato quel gol. E anche a lui, forse, un bel dito medio dall’ex custode dei pali di Sua Maestà non glielo avrebbe levato nessuno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy