Aguero spiega il perchè dei…capelli bianchi: “Sono meglio di Ravanelli!”

L’attaccante del Manchester City sta vivendo una seconda giovinezza dopo l’operazione al ginocchio. E il nuovo look ricorda Ravanelli, il rendimento anche… La bacheca cosa dirà?

di Redazione Il Posticipo

“Sono meglio di Ravanelli”. Pensieri e parole di Sergio Aguero. Sorry, sir? Come le è venuto in mente. Ah, i capelli. Bene, adesso è tutto chiaro. Il mistero è svelato dal Sun. El Kun ha deciso di trasformarsi in una volpe d’argento. E ripercorrere le orme del calciatore dell’ex calciatore del Middlesbrough e della Juventus che ha conquistato la terra d’Albione.

RAVANELLI – Il calciatore della nazionale argentina guarda dunque alla “Silver Fox”. E si è ispirato a lui per questo stile appariscente, nato per scommessa con il fratello e di cui ora è contentissimo. “Sono meglio di Ravanelli! Più bello, no? Mi piace! Mio fratello mi ha detto ‘non avrai mai il coraggio di farlo prima della partita con lo United’, e invece…”. Fra l’altro El Kun ha ritrovato anche la vena realizzativa, la stessa che ha reso amatissimo il centravanti italiano al Boro. Merito anche dell’intervento al ginocchio che gli ha permesso di recuperare la piena efficienza. “Ho avuto qualche disagio, e poi alla fine della scorsa stagione, ho deciso di operarmi prima della Coppa del Mondo. Ora mi sento benissimo, non sento affatto dolore, ed è probabilmente questo il motivo per cui mi diverto di più e mi sento più in forma. Pep è felice. Provo a fare le cose che vuole e ad aiutare la squadra”.

SERENITÁ – Passare sotto i ferri del chirurgo non è mai un’esperienza piacevole ma, a conti fatti, Aguero può dire di avere azzeccato in pieno la scelta. “Mi sento davvero felice ora, e spero di non aver bisogno di pensare ad altri infortuni”. Escluso anche un addio al City. “Voglio godermi i miei ultimi anni qui al club, e soprattutto vincere trofei. Non è facile vincere ancora la Premier League, restare imbattuti, ma nello spogliatoio vedo la stessa energia, lo stesso atteggiamento della scorsa stagione nei miei compagni di squadra, e questo mi rende fiducioso. Quindi, se continuiamo a fare le stesse cose, mantenendo la concentrazione, penso che abbiamo grande possibilità di vincerla di nuovo”. Con un occhio anche alla Champions. Del resto, Ravanelli l’ha vinta e per essere meglio di lui…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy