Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Aguero, lettera strappalacrime al City: “Soddisfazione, orgoglio e un legame indistruttibile”

(Photo by Gareth Copley/Getty Images)

Ufficializzato l'addio, il giocatore che ha segnato più di ogni altro con la maglia del City saluta tutti.

Redazione Il Posticipo

Aguero e il City, una lunga storia di soddisfazioni e successi. L'amore è eterno sino a che dura. E in questo caso, aveva una data di scadenza. Giugno 2021. Dopo 10 anni, 257 gol in 384 presenze, l'argentino lascia Manchester dopo aver portato in dote 4 Premier League, 3 Community Shield, 5 Coppa di Lega e una Fa Cup. Bilancio, fra l'altro, probabilmente  da aggiornare considerando che il City è un passo dal vincere ancora. Di certo la Premier. Forse le due coppe nazionali. E, magari, chi sa che non sia anche la volta buona per spezzare l'incantesimo e lasciare alzando al cielo la sospiratissima Champions. Nell'attesa che si chiuda la stagione, ufficializzato l'addio, Aguero ha scritto una lettera di ringraziamento.

"TWITTER - L'attaccante, come consuetudine nel calcio 2.0 ha affidato le proprie parole ai social. Su twitter. "Quando un ciclo finisce, sorgono molte sensazioni. Rimane in me un enorme senso di soddisfazione e orgoglio per aver giocato con il Manchester City per 10 stagioni, cosa insolita per un giocatore professionista di questi tempi. Dieci stagioni con risultati importanti, durante le quali sono stato in grado di diventare il miglior marcatore della storia e di creare un legame indistruttibile con tutti coloro che amano questo club. Queste persone che saranno sempre nel mio cuore".

STORIA - Una storia iniziata subito con un titolo. Forse il più indimenticabile. Quello del 2011/2012 quando un suo gol in pieno recupero ha permesso al City di vincere contro il QPR partita e campionato. Un finale per cuori forti, in una sfida punto a punto con lo United con il sorpasso avvenuto al 93'. Aguero ha tracciato la via. “Dovevo entrare nell'era della ricostruzione del 2011 e, con la guida dei proprietari e il contributo di molti giocatori, ci siamo guadagnati un posto tra i più grandi al mondo. Il compito di mantenere questa meritata posizione privilegiata rimarrà ad altri. Quanto a me, continuerò a dare il massimo per il resto della stagione per vincere più titoli e portare più gioia ai fan. Poi inizierà una nuova fase con nuove sfide e sono pienamente pronto ad affrontarle con la stessa passione e professionalità che ho sempre dedicato per continuare a competere ai massimi livelli".

Potresti esserti perso