Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Agbonlahor attacca Rudiger: “Interviene su Benzema per non farsi male, come se avesse già firmato con un club”

Agbonlahor attacca Rudiger: “Interviene su Benzema per non farsi male, come se avesse già firmato con un club”

Il centrale del Chelsea è in scadenza ed è abbastanza probabile che l'ex romanista se ne vada altrove. Il che, secondo l'ex attaccante dell'Aston Villa Gabby Agbonlahor, potrebbe avergli impedito di metterci tutto nel contrasto con Benzema...

Redazione Il Posticipo

Dover schierare un calciatore con il contratto in scadenza non è mai il massimo della vita. Ovvio, ognuno dà il massimo per la squadra fino all'ultimo giorno dell'accordo, ma è logico che ai tifosi, che vedranno andare via un calciatore gratis, magari anche a una rivale nazionale o europea, la questione non faccia piacere. E quindi via con i retropensieri. A volte sono le prestazioni in campo a smentirli, come nel caso di Mbappè: se il francese dovesse avere già un accordo con il Real Madrid per la prossima stagione, non si è notato, considerando che ha segnato lui il gol dell'1-0 nella partita di andata degli ottavi di finale tra PSG e Blancos. Altri casi però fanno discutere.

FARSI MALE - Come quello che riguarda Antonio Rudiger. Il centrale del Chelsea è in scadenza e i Blues hanno anche il problema delle sanzioni ad Abramovich che rende complicato riuscire a rinnovare i contratti ai calciatori. Dunque, abbastanza probabile che l'ex romanista se ne vada altrove. Il che, secondo l'ex attaccante dell'Aston Villa Gabby Agbonlahor, potrebbe avergli impedito di metterci tutto nel momento più importante del match tra i Blues e il Real, il contrasto su Benzema nell'azione dell'1-3 del francese. Parlando a talkSPORT, l'inglese spiega che forse c'è stato un po' di timore da parte del tedesco... "So che è stato un pessimo pallone di Mendy, ma pero il contrasto di Rudiger è quello di un giocatore che non vuole farsi male".

INTERVENTO - E perchè non volersi infortunare? Ma ovviamente per non far saltare il suo passaggio a qualche altra squadra... "È come se avesse già un accordo per il suo trasferimento e non volesse danneggiarsi". Un'accusa bella e buona, che viene corroborata anche da un ex Chelsea, l'olandese Mario Melchiot. "Sono d'accordo, poteva intervenire in maniera più dura. E poi è intervenuto con il piede sinistro, di solito in situazioni del genere si interviene con il destro. E se lo avesse fatto, alla fine avrebbe vinto lui il contrasto e preso il pallone". Di certo, quello di Rudiger è stato un errore (propiziato da Mendy). Ma spiegare ai tifosi del Chelsea che non c'è dietro nulla di più sarà complicato...