Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Agbonlahor attacca lo United e…si arrabbia Klopp: “Stavo per telefonare alla trasmissione per dirgli che…”

Agbonlahor attacca lo United e…si arrabbia Klopp: “Stavo per telefonare alla trasmissione per dirgli che…” - immagine 1
Gabby Agbonlahor ha parlato di una "squadra di dilettanti" durante la sconfitta per 4-0 dei Red Devils contro il Brentford. Ma all'ascolto c'era anche il tecnico del Liverpool, che prima del match con lo United riprende l'ex calciatore...

Redazione Il Posticipo

Il Monday Night della terza giornata di Premier League è di quelli segnati in rosso sul calendario di ogni appassionato di calcio che si rispetti. A Old Trafford va in scena il grande classico del pallone di Sua Maestà, il match tra Manchester United e Liverpool. Entrambe le squadre non arrivano alla partita con i migliori auspici. Gli ospiti hanno raccolto due pareggi in due partite e hanno già quattro punti di distacco dal City di Guardiola. Ma va decisamente peggio ai padroni di casa, fermi all'ultimo posto della graduatoria dopo l'1-2 casalingo con il Brighton e il clamoroso 4-0 subito dal Brentford. Klopp però non si diverte per nulla a pensare di affrontare un avversario in crisi.

L'attacco di Agbonlahor

Anzi, come riporta la Bild, si è parecchio arrabbiato con un ex calciatore che ha dato giudizi taglienti sul Manchester United. Chi? Gabby Agbonlahor, ex attaccante dell'Aston Villa e opinionista fisso di TalkSPORT, che non perde mai occasione di attaccare i Red Devils. Figurarsi dopo le ultime due sconfitte, quando l'inglese ha parlato di una "squadra di dilettanti", spiegando che "la gente mi accusa di sminuire il Manchester United per miei motivi personali, ma la realtà è che io dico le cose che tutti vedono e che ogni tifoso onesto del club pensa". Sarà, ma Agbonlahor ha decisamente fatto infuriare Klopp, che era all'ascolto della trasmissione e che, per sua stessa ammissione, stava per prendere il telefono e chiamare in diretta.

La rabbia di Klopp

"Stavo andando a casa dopo aver visto il primo tempo di Brentford-United al centro sportivo e in macchina ho sentito Gabby parlare a talkSPORT. Nel mio primo anno a Liverpool ha perso contro di noi per 6-0 e non mi ricordo che sul campo fosse un mostro di mentalità. E quando ho sentito quello che ha detto sullo United nella trasmissione, stavo quasi per chiamare e dire 'ti sei'. Se gli ex calciatori dicono cose del genere, potete immaginare cosa facciano gli altri". Insomma, il tedesco ha buone parole per i suoi prossimi avversari. Di certo sapendo bene che in una partita così sentita non è il caso di...stuzzicare il cane che finora ha dormito profondamente!