Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ag. Mustafi: “Ha avuto richieste dalla Serie A ma è rimasto fedele all’Arsenal” ma il tifo…

Il padre-agente di Mustafi parla di un grande legame tra il ragazzo e il club di Londra ma la cosa non è propriamente reciproca. Almeno da parte dei tifosi.

Redazione Il Posticipo

L'Arsenal è alla ricerca di diversi rinforzi in questa sessione di mercato anche se i tifosi si chiedono se davvero possa arrivare qualcuno. Il motivo è semplice: si fanno tanti nomi, molti si ripetono ma non si conclude. Il popolo Gunner chiede rinforzi, così come Arteta ma i tifosi hanno anche delle preferenze. Bisogna puntellare la difesa e per questo si parla di Upamecano del Lipsia. Per finanziare un'operazione in difesa potrebbe essere proprio un centrale ad uscire: Mustafi. Il suo agente parla di un grande legame tra il ragazzo e il club di Londra ma la cosa non è propriamente reciproca. Almeno da parte dei tifosi.

DISEGNI - Shkodran Mustafi non è mai entrato nelle grazie del popolo dell'Emirates Stadium. Era arrivato come uno dei prospetti difensivi più interessanti ma in Premier League non è riuscito a ricalcare i disegni che gli esperti avevano tracciato sul suo futuro. Pazienza: il calcio si gioca ovunque e magari può approfittare del mercato per riscattare la propria carriera. Ma qualcuno si mette di traverso: Kujtim, suo padre... e agente.

DUE ANNI - Mustafi Senior, infatti, spiega a Transfermarkt che in passato qualche richiesta per il" ragazzo c'è stata ma qualcosa si è inceppato: l'Arsenal. "Se capiterà qualcosa di buono valuteremo. Due anni fa arrivò un'offerta davvero interessante da un club italiano di alto livello. All'epoca l'Arsenal ci disse che Shkodran non era in vendita. Lui è sempre molto rilassato e non dà peso alle critiche. È stato sempre fedele all'Arsenal". Certo, lui è rimasto fedele all'Arsenal e si può dire altrettanto del club che,  nonostante tutto, avrebbe potuto comunque cercare di venderlo o svenderlo nelle passate sessioni di mercato. Evidentemente, così scontato del ragazzo non è. Per la disperazione dei tifosi che ormai fanno fronte comune contro il tedesco. E chissà che qualche offerta dalla Serie A non possa concretizzarsi di nuovo: del resto, il ragazzo in Italia aveva fatto bene.