calcio

Adieu Pellegri? Monaco, l’all-in per la salvezza passa…per la Croazia

Pellegri lascia il Monaco? Dopo poche soddisfazioni e stagioni costellate dagli infortuni. La destinazione più probabile sembra l'Hajduk Spalato. E il sostituto? Potrebbe essere un'altra vecchia conoscenza della Serie A, sempre croata...

Redazione Il Posticipo

La Croazia nel destino del mercato del Principato. Come riportato da Football Italia, il Monaco, alla ricerca di una salvezza sempre più complicata ma non ancora lontanissima, proverebbe a tirarsi fuori dai guai con l’ausilio della...Croazia. Due scommesse, nel principato: una per recuperare un talento, l’altra per “resuscitare” un desaparesido...

PELLEGRI – Adieu Pellegri? Qualunque sia il finale di questo mistero, la parabola del diciassettenne è incredibile. Entra nella storia del campionato italiano: a 16 anni e 112 giorni diviene il più giovane calciatore a realizzare una doppietta nella massima serie, sebbene non sia sufficiente a battere la Lazio. Basta, però, eccome, per essere uno dei pezzi pregiati del mercato del grifone. Si scatena l’asta e alla fine non si sposta neanche di troppo. Un centinaio di chilometri a ovest, direzione Principato di Monaco. 182000 metri lastricati d’oro: 31 milioni di euro, tra prezzo base e bonus. Il 26 agosto 2018 segna la sua prima rete in Francia all’esordio, dopo appena 4’. Inizia però a lottare contro la pubalgia. Inconveniente fastidiosissimo che ne condiziona il rendimento sino a trasformarlo da fiore in occhiello in esubero. E tutte le strade sembrano, adesso, portarlo in Croazia, all’Hajduk Spalato. Un passo indietro, anche due, nel tentativo di riguadagnare il tempo perso?

KALINIC – Qualora si concretizzasse il trasferimento di Pellegri, sempre a proposito di Croazia, il mercato monegasco si incentrerebbe sulla nazione balcanica. Il sostituto di Pellegri sarebbe una scommessa. Sembra infatti che la casella lasciata libera da Pellegri possa essere riempita da Kalinic. Un altro attaccante che vive un momento particolarmente buio. Dopo una stagione da dimenticare al Milan, sei mesi da incubo alla corte dell’Atletico Madrid. 11 presenze, 2 reti e 211’ giocati. Quanto basta per guardarsi altrove in cerca di una nuova occasione. Potrebbe arrivare da Montecarlo, dove la strada è impervia, ma più scorrevole rispetto a Madrid. Resta da capire se la scelta sia definitiva e poi vincente. A quanto pare, l’all-in per la salvezza di Henry e soci passa per la Croazia.