Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Addio Teatro dei Sogni? Gary Neville approva: “Ha più senso abbattere Old Trafford e rifarlo da zero…”

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 22:  The United Trinity statue is seen outside the ground prior to the Premier League match between Manchester United and Wolverhampton Wanderers at Old Trafford on September 22, 2018 in Manchester, United Kingdom.  (Photo by Ross Kinnaird/Getty Images)

Una delle priorità dello United è quella di mettere mano all'iconico impianto. Sì, ma come? Le opzioni proposte sono due. La prima è un ammodernamento dello stadio già esistente, la seconda è...molto più controversa e radicale...

Redazione Il Posticipo

Quello dell'ammodernamento degli stadi è un tema sempre vivo nel calcio, nonostante la crisi economica e i venti di guerra creino più di qualche problema alle casse dei club. Ma basterebbe pensare che il Real Madrid ha...approfittato della pandemia per ristrutturare il Bernabeu, addirittura spedendo la squadra a giocare la Champions al Di Stefano all'interno della Ciudad Deportiva, per capire quanto anche (e soprattutto) i grandissimi club ci tengano a dare un'immagine sempre più moderna del loro impianto. E adesso a Manchester, sponda United, ci si pone qualche domanda riguardo Old Trafford. L'impianto è molto vecchio (1910), non è stato praticamente più toccato dopo le riparazioni post seconda guerra mondiale e...cade un po' a pezzi.

DUE OPZIONI - Ecco perchè, come spiega il Manchester Evening News, una delle priorità del club dovrebbe essere quella di mettere mano all'iconico impianto. Sì, ma come? Le opzioni proposte sono due. La prima è un ammodernamento dello stadio già esistente, come avvenuto proprio a Madrid, che costringerebbe la squadra a spostarsi almeno per un po' dalla propria casa ma che poi permetterebbe anche di tornare a giocare chiudendo un settore alla volta. La seconda è quella più radicale: fare...come ha fatto il Tottenham, ovvero demolire totalmente lo stadio e costruire al suo posto un impianto nuovo di zecca. Ma...chi glielo spiega ai tifosi che il cuore della leggenda dello United potrebbe essere buttato giù? A farlo ci prova uno storico capitano, Gary Neville.

NEVILLE - L'ex difensore dei Red Devils ha parlato al riguarda in una diretta sul suo profilo Instagram e ha detto la sua, appoggiando l'eventuale demolizione di Old Trafford e la creazione di un nuovo modernissimo stadio. "C'è questa storia che gira riguardo a Old Trafford, che si potrebbe ricostruire l'intero stadio da zero, e mi hanno chiesto che cosa ne penso. Beh, penso che sarebbe la mossa giusta. Penso che una volta che si dovrebbero spendere parecchi soldi per sistemare l'Old Trafford attuale, avrebbe più senso costruire direttamente un super stadio nuovo di zecca e migliore. Per me, il Manchester United deve essere sempre ai primi posti per quanto riguarda la funzionalità dello stadio, avere le migliori strutture. E al momento invece il club è indietro". Insomma, per Neville la cosa giusta è abbattere il Teatro dei Sogni. Ma l'impressione è che questa opinione non sarà molto ben accetta...