calcio

Addio alla panchina, tra veleni e vendette: dai “calci in culo” agli “scienziati”

Redazione Il Posticipo

"Uno dei primi casi di...autoesonero riguarda Marcello Lippi ai tempi dell'Inter. Dal bianconero al nerazzurro il passo non è facile per l'allenatore viareggino, che all'inizio della seconda stagione ad Appiano Gentile offre a Moratti...la sua panchina su un piatto d'argento. Lo sfogo è devastante, visto che Lippi parla anche di calciatori "viziati", prima di rilasciare una dichiarazione che va dritta nella leggenda: "Se io fossi il presidente manderei via l' allenatore e poi attaccherei i giocatori al muro e li prenderei a calci nel culo tutti". E Moratti, che già non era soddisfatto dei risultati della stagione precedente, prende la palla al balzo e licenzia il futuro CT campione del mondo.

"

Potresti esserti perso