Abidal: “Griezmann non è al massimo” e il Piccolo Diavolo ammette: “Devo lavorare sodo”

L’ex giocatore e oggi dirigente del Barcellona, in una lunga intervista, si sofferma sui casi dei francesi in difficoltà. E il Piccolo Diavolo, per certi versi, gli dà ragione…

di Redazione Il Posticipo

Abidal chiama, Griezmann risponde: il dirigente del Barcellona parla delle difficoltà incontrate dai francesi nella squadra Campione di Spagna in una lunga intervista a Sport. E parla, ovviamente, anche del Piccolo Diavolo. Griezmann, a sua volta rilascia alcune dichiarazioni a Telefoot che confermano la tesi di Abidal. Una curiosa coincidenza, ripresa dall’Equipe.

ABIDAL – L’ex giocatore, dirigente della società, era consapevole delle difficoltà che avrebbero atteso il francese. “È un giocatore intelligente con cui parlo molto. Sapeva che sarebbe stato difficile adattarsi. Gli sono richiesti movimenti diversi sul terreno di gioco, ma può dare un contributo molto importante alla squadra e ne è consapevole. Aiuta molto nella fase difensiva,  e può ricoprire diversi ruoli. È venuto al Barcellona perché vuole vincere la Champions League. Sa bene che non è al suo meglio e che gli servirà lavorare molto. Qui sono arrivati ​​i migliori giocatori al mondo e in tanti non si sono adattati al primo anno. Devi essere paziente. La filosofia del Barcellona non è così facile. Il tempo ci dirà molto”.  

GRIEZMANN – <Detto, forse ascoltato, chi lo sa. Di certo il calciatore francese appare  ben consapevole della sua posizione. Questione di telepatia, o presa di coscienza, non è dato saperlo. Non a caso il Piccolo Diavolo, come riportato dall’Equipe, ammette, in una dichiarazione rilasciata a Telefoot e ripresa dall’Equipe, ciò che in pratica ha spiegato Abidal. ” Il Barcellona non è il posto più semplice da andarsi a cercare.  È una nuova squadra, un nuovo club. C’è una nuova tattica di gioco, un nuovo modo di stare in campo. Ci devo lavorare molto.  Sono comunque molto orgoglioso di dove mi trovo, ed altrettanto certo che il  lavoro paga. Devo fidarmi di me stesso e tutto andrà come deve”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy