A volte ritornano e Joao Mario guida il gruppo: personalità per superare un periodo negativo

Uomini forti, in grado di sfidare il presente e vincere il duello, cambiando la propria storia. Joao Mario, contro il Genoa, si conquista il tifo interista con una grande prestazione. Quest’anno, non è stato l’unico calciatore a superare un periodo negativo.

di Mattia Deidda

Ex oggetto misterioso

joao-mario

Il bello del calcio è che c’è sempre un’altra partita da giocare. Non solo per una società, che ha quindi un’altra occasione per interrompere un periodo negativo, ma anche, e soprattutto, per i calciatori, che ogni domenica, per novanta minuti, possono provare a ribaltare una storia fino a quel momento complicata, diventando beniamini del pubblico. Esulta Joao Mario, che da separato in casa si trasforma in trascinatore, giocando, contro il Genoa, una gara straordinaria (gol più assist), in grado di regalargli i primi applausi convinti del pubblico interista. Il portoghese, in questa giornata, non è l’unico ad aver cambiato la propria storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy