Auguri Superpippo, supereroe che mangia bresaola e biscotti

Auguri Superpippo, supereroe che mangia bresaola e biscotti

Nel giorno del suo compleanno, una raccolta di momenti e aneddoti di Pippo Inzaghi

di Redazione Il Posticipo

VENEZIA

A pensarci bene, buona parte di quei 316 gol nascono da pura ostinazione. E un pizzico di egoismo che ogni buon attaccante deve possedere. A proposito di egoismo: tutti ricordano sorridendo la folle e disperata corsa di Barone nel Mondiale 2006 sperando che Inzaghi gli passasse il pallone. Ovviamente Pippo va in porta da solo. Cannibale. Lo ha fatto anche un’altra volta, ai tempi della Juventus, contro il Venezia. Facendo arrabbiare non poco Alessandro Del Piero. Pinturicchio era in astinenza da gol. Finisce 0-4 con tripletta di Inzaghi e nessuna rete di Alex che la prende un po’ a male. In qualche occasione avrebbe potuto servigli il pallone. Macchè. Anni dopo, il chiarimento in TV. “Non ti ho visto” ride Pippo. “Non mi vedevi mai, mica solo quella volta” risponde divertito Del Piero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy