calcio

A Natale… non puoi! Niente festa per il Newcastle di Benitez

(Photo by Stu Forster/Getty Images)

Dalle parti del St James' Park nessuno sembra più in vena di scartare regali. Per il secondo anno di fila è saltata la serata dedicata alla celebrazione delle festività natalizie. Il motivo? Sarebbe stata una mossa sbagliata...

Redazione Il Posticipo

Nella Premier del Boxing Day nessuno festeggia più Natale? Non esattamente... Ma in casa dei Magpies saltare la celebrazione delle festività natalizie sta diventando una triste abitudine. Per il secondo anno di fila niente foto, sorrisi e spumante dalle parti del St James' Park. Una proposta partita dai giocatori, alla quale si è adeguato anche il tecnico Rafa Benitez. La ragione? Festeggiare sarebbe stato sbagliato. La squadra infatti naviga in acque tutt'altro che tranquille: la zona retrocessione è ad appena 3 punti di distanza e il giorno del Boxing Day è in programma la trasferta a Liverpool. Che cosa ci sarebbe da festeggiare?

"SCELTA RAGIONEVOLE" - Come riporta il Guardian, Rafa Benitez ha commentato la scelta presa dai giocatori: "L'anno scorso questo gruppo ha annullato la festa perché sapeva che non era la cosa giusta da fare e quest'anno è stato esattamente lo stesso. Penso che il capitano della squadra Jamaal Lascelles sia stato ragionevole". Con questa scelta il Newcastle potrebbe conquistarsi l'applauso dei fan: "La squadra avrebbe voluto festeggiare perché è tradizione in Inghilterra, ma i miei giocatori sono stati bravi a riguardo. Penso che i tifosi apprezzeranno che hanno deciso di concentrarci sul calcio".

RISCHIO RETROCESSIONE - Sabato la squadra di Benitez è attesa da un scontro importante con l'Huddersfield in chiave salvezza: "Speriamo di non perdere, tocco ferro... Se tutto dovesse andare bene, i giocatori non faranno niente, almeno che io sappia... Sono piuttosto responsabili e sanno che ogni partita è importante per noi". Poi il club sarà atteso dalla sfida col Fulham di Ranieri e quindi dal Liverpool. Benitez suona la carica: "Dobbiamo affrontare ogni partita pensando che un punto può fare la differenza alla fine della stagione". Ma intanto arriva prima il Natale, che il Newcastle non festeggerà.