A Madrid sono stufi di Hazard, ma a Londra lo aspettano…

L’esperienza a Madrid doveva essere un sogno ma si è trasformata in un incubo. E al Chelsea non si sono scordati di lui…

di Redazione Il Posticipo

I tifosi sono stanchi di Hazard. L’esperienza a Madrid doveva essere un sogno ma si è trasformata in un incubo. Il belga, nell’immaginario collettivo, era il top player deputato a raccogliere l’eredità di Cristiano Ronaldo ma numeri e rendimento non sono neanche lontanamente paragonabili all’apporto fornito dal portoghese. E nella capitale spagnola la pazienza non è esattamente una virtù.

ALIBI – Hazard, dopo la sfida contro l’Athletic Bilbao che ha sancito l’eliminazione dei blancos dalla competizione è finito sul banco degli imputati. Il giocatore può appellarsi alla lunga serie di infortuni che gli hanno impedito di dare il meglio di sé, ma la discontinuità di rendimento e i cali di forma lo rendono difficilmente difendibile agli occhi della critica. Fra l’altro, contro il Bilbao è stato in campo, anche se nessuno l’ha notato, per 67 minuti prima di essere sostituito da Zidane. Il tecnico francese è l’unico ad avere ancora fiducia nel belga. Il credito, fra i tifosi è esaurito. E anche Mijatovic, come riporta AS, si è spazientito.

BASTA – L’ex calciatore ritiene che il Real possa fare a meno di Hazard. Anche perché ormai si è abituata a fare a meno del belga. E senza, paradossalmente, riesce a giocare meglio. L’ex attaccante è durissimo. “Non mi soddisfa affatto. Ha alle spalle diversi infortuni ma sinora il suo contributo alla causa è stato praticamente nullo. Ho rivisto alcune statistiche e mi spaventano. Capisco che si debba avere pazienza con loro, ma in partite decisive come quelle con l’Athletic forse è il caso che non entri dall’inizio. Ci stiamo abituando a vedere il Real Madrid giocare bene senza Hazard e questo è preoccupante “.

INGHILTERRA – I problemi di Hazard a Madrid non sono passati inosservati a Londra, dove i belga ha espresso il massimo del suo potenziale e contribuito alla vittoria di trofei in ambito nazionale e internazionale. E come riportato da Football London, i fan dei blues sono pronti a riabbracciare il figliol prodigo. Lo stesso Hazard, quando ha lasciato Londra, ha promesso che sarebbe tornato, prima o poi, allo Stamford. “Quando avrò finito il mio tempo a Madrid tornerò”. Il problema è che non è mai iniziato. E ciò potrebbe accelerare, appunto, i tempi di ritorno a Londra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy