A Londra quarto 4-4 della storia della Champions League. Ed il secondo per Lampard…

Una partita vietata ai deboli di cuore a Londra. Il Chelsea va sotto per 1-4 poi accorcia le distanze, gli olandesi riescono poi nell’impresa di restare in nove. Finisce 4-4. Il quarto della storia in Champions. Il secondo per Lampard che avrà provato uno strana sensazione di déjà-vu…

di Redazione Il Posticipo

La partita più rocambolesca degli ultimi anni si gioca a Londra, dove succede tutto e il contrario di tutto. Il Chelsea va sotto 1-4 contro l’Ajax che sembra in totale controllo della partita, poi succede l’incredibile. I padroni di casa accorciano le distanze e poi trovano il pari complice un doppio regalo degli olandesi che riescono in una impresa più unica che rara. Due rossi in un minuto.

BIZZARRA – Situazione decisamente bizzarra, allo Stamford Bridge. Succede tutto in dieci secondi o poco più. Fallo di mano in area di rigore (evidentemente, l’Ajax fa scuola… ) Rocchi ha pochi dubbi calcio di rigore per il Chelsea. Prima però arriva una espulsione per doppia ammonizione per un fallo di Blind su Abraham e pochi secondo dopo arriva il rosso a Veltman, autore del fallo di mano, anche lui per doppio giallo. La sfida si chiude sul 4-4. E il numero è “recidivo” sulla ruota di Londra. Si tratta, infatti, del quarto 4-4 della storia della Champions League. Ma non è l’unica volta allo Stamford. Per ritrovare qualcosa del genere occorre tornare indietro nel tempo e si trova anche qualcosa di molto familiare. Non è certo la prima volta, infatti, che i tifosi del Chelsea assistono a una partita al cardiopalma.

LIVERPOOL – Le lancette del tempo riportano al quarto di finale, tutto inglese, fra i blues e il Liverpool. Quella volta, Lampard era in campo e ricorda tutto molto bene. Blues in semifinale dopo una sfida di ritorno incredibilmente ricca d’emozioni. Nel primo tempo vanno a segno Fabio Aurelio e Xabi Alonso. Nella ripresa i Blues vanno sul 3-2 con Drogba, Alex e Lampard, ma nel finale Lucas e Kuyt riportano avanti il Liverpool. Sembra fatta ma a un minuto dal termine ci pensa l’attuale allenatore del Chelsea a rimettere le cose a posto. 4-4 e qualificazione in semifinale. Resta da capire se sia di buon auspicio.

ITALIANE – In generale il 4-4 si è ripetuto altre due volte. E quando non è stato il protagonista il Chelsea, ci sono in mezzo due tedesche e due italiane ed entrambe le volte nella fase a gironi. Nel 2000/2001 è di scena la Juventus contro l’Amburgo che si conferma avversario complicatissimo nell’Europa che conta. Quindi tocca alla Roma nella stagione 2014/2015. Giallorossi di scena a Leverkusen e anche in questo caso dal 4-2 si arriva al 4-4 maturato nei minuti finali. Solo in quel caso che si giocava in undici contro undici e non c’era stato un doppio rosso in pochi secondi!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy