il post

5 ris…POST…e al campionato

Stefano Impallomeni

 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Roma, il momentaccio è alle spalle? Recuperando gli infortuni è di nuovo la favorita per il quarto posto? E qual è l’avversaria più pericolosa a lungo termine?

Lo avevamo scritto e detto, con serenità. La Roma aveva bisogno di ritrovare un po' di autostima e risultati. Oltre al fatto che doveva recuperare giocatori importanti. Certo, anche in passato si era incappati in sconfitte inopinate con la rosa quasi al completo, ma mai come in questo momento serviva gente preziosa, che non poteva non aumentare una oggettiva competitività di un organico che non sarà da scudetto ma neanche da decimo posto, tanto per essere chiari. La Roma, in sintesi, deve temere soltanto se stessa. È stata massacrata da infortuni, da critiche pretestuose, da un suo colpevole ritardo, ma resta la favorita. Se poi non riuscirà a centrare l'obiettivo è un altro discorso, ma è squadra. Nonostante un girone di andata sotto tono (eufemismo) ha due punti in meno della Lazio, quarta, e uno in meno del Milan, quinto. Ha perso contro Bologna, Udinese, Spal e pareggiato col Chievo. La corsa Champions è apertissima, ma è la Roma ad aver fatto il minimo rispetto alle avversarie.

Potresti esserti perso